201711.28
0

Una S.A. ha annullato l’aggiudicazione in favore della prima graduata, per aver quest’ultima pagato il contributo ANAC dopo il termine per la presentazione delle offerte.

Il TAR, accogliendo il ricorso dell’impresa, ha annullato il provvedimento, in quanto:

  • le regole di gara non prevedevano espressamente a pena di esclusione l’obbligo di pagare il contributo ANAC entro e non oltre il termine di partecipazione;
  • una simile previsione non è stabilita neanche dal legislatore nazionale, il quale prescrive senz’altro il pagamento del contributo, ma non prevede che tale obbligo debba essere assolto entro il termine di presentazione delle offerte;
  • sicché, anche secondo l’ultima sentenza della CGUE (2.6.2016C27/15), laddove, appunto, la lex specialis non preveda una tempistica a pena di esclusione, il pagamento del contributo è passibile di soccorso istruttorio e può avvenire anche dopo la scadenza del termine di partecipazione (purché l’impresa risulti pre- registrata presso i registri informatici ANAC).

(TAR Lazio Roma, Sez. III bis, 6/11/17, n. 11031)