201909.23
0

Smart tv e assistenti vocali sotto accusa: “Registrano e trasmettono a terzi dati sensibili a terze parti”.

Secondo uno studio della Northeastern University di Boston in collaborazione con l’Imperial College di Londra e dell’Università di Princeton, gli elettrodomestici smart, dispositivi “intelligenti” trasmetterebbero i nostri dati sensibili alle cosiddette “terze parti” – aziende interessate a profilare gli utenti per confezionare inserzioni su misura – eludendo tutte le norme di trasparenza prescritte dal GDPR.Si…

201909.09
0

Phishing. Quando la banca deve risarcire il cliente frodato?

Il Phishing è una vera e propria frode informatica, volta all’acquisizione abusiva delle credenziali di utilizzo relative a home banking e carte prepagate, attraverso il c.d. furto delle identità telematiche, consistente nell’appropriazione fraudolenta di codici (user id e passwords) identificativi di un dato soggetto, ovvero delle credenziali che lo stesso soggetto utilizza in ambito internet, allo scopo di conseguirne determinate…

201907.22
0

I nuovi sistemi di mobilità intelligente: la responsabilità del produttore.

Ruolo di primo piano nel nuovo sistema di responsabilità da circolazione stradale, a seguito di immissione sul mercato dei nuovi veicoli a guida totalmente automatica, è assunto dal produttore (oltre che dal proprietario). È evidente infatti che il rischio di sinistri  causati da malfunzionamento del software di guida automatica non può che ricadere su chi…

201907.08
0

I nuovi sistemi di mobilità “intelligente”

Il rapido sviluppo tecnologico che caratterizza l’epoca moderna ha introdotto grandi novità, tra cui emerge la  MOBILITÀ INTELLIGENTE. In tale ambito il legislatore ha avviato una serie di iniziative volte a favorire lo sviluppo di tecnologie di trasporto automatizzato, tra le più rilevanti vi sono la L. 27 dicembre n. 205 e il successivo Decreto…

201906.28
0

Marketing: no alla raccolta punti senza specifico consenso

Per poter partecipare ad un programma di raccolta punti e usufruire così di piccoli vantaggi il cliente non deve essere obbligato ad esprimere il consenso a ricevere pubblicità. Il principio è stato ribadito dal Garante privacy che ha vietato a una nota marca di pannolini l’ulteriore trattamento per finalità promozionali dei dati di oltre un milione…

201906.10
0

La videosorveglianza negli alberghi

Alcune aziende ricettive installano sistemi di videosorveglianza, con o senza registrazione delle immagini, per motivi di sicurezza. Poiché le aziende sono anche luoghi di lavoro, oltre alla normativa sulla privacy (GDPR) occorre rispettare anche le prescrizioni dello Statuto dei lavoratori. Per il trattamento di tali dati (si parla per lo più di immagini) non è…

201905.27
0

CONDOMINIO e PRIVACY dopo il GDPR: qual è il ruolo dell’amministratore? Quali sono i suoi doveri? Quali dati si possono trattare?

Con il GDPR anche il condominio ha l’obbligo di trattare i dati in modo corretto e rispettando la compliance. 1) Il ruolo dell’amministratore: il Condominio, non possedendo una propria personalità giuridica, non potrà essere qualificato come titolare del trattamento dei dati personali della compagine condominiale. Di contro i singoli condomini potranno essere riconosciuti solo come…

201904.23
0

Validità della notifica via pec dopo le ore 21:00

Parziale illegittimità costituzionale dell’art. 16 septies del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. La Corte Costituzionale ha dichiarato l’ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE dell’art.16 septies del D.L. 179/2012 (“D.L. crescita”, convertito nella LEGGE 221/2012) nella parte in cui prevede che la notifica eseguita con modalità telematiche, la cui ricevuta di accettazione è generata dopo le ore 21:00,…

201904.10
0

Danno da vacanza rovinata: sufficiente provare l’inadempimento

Cassazione civile, sez. III, sentenza 11/05/2012 n° 7256 In tema di danno non patrimoniale “da vacanza rovinata”, inteso come disagio psicofisico conseguente alla mancata realizzazione in tutto o in parte della vacanza programmata, la raggiunta prova dell’inadempimento esaurisce in sé la prova anche del verificarsi del danno, atteso che gli stati psichici interiori dell’attore, per…

201903.27
0

La responsabilità medica: modifiche della Legge Gelli-Bianco

Il legislatore con l’art 7 della nuova Legge 8 Marzo 2017, n. 24 (Legge Gelli-Bianco) sulla responsabilità sanitaria, ha abrogato il primo comma dell’art. 3 della precedente Legge Balduzzi (L. 201/2012), introducendo un vero e proprio “doppio binario” di responsabilità: La responsabilità civilistica delle strutture sanitarie (pubbliche o private) nei confronti del paziente sarà sempre…