201901.31
0

Difetto parziale di sottoscrizione: sì al soccorso istruttorio!

Con sentenza del 22 gennaio, il Tar Sardegna ha ritenuto che il difetto parziale di sottoscrizione possa essere sanato mediante soccorso istruttorio e, quindi, non costituisce causa di immediata esclusione del concorrente interessato. Nel caso affrontato, il ricorrente, secondo classificato, impugna il provvedimento di aggiudicazione, ritenendo che l’impresa aggiudicataria dovesse essere esclusa dalla gara per avere presentato l’offerta…

201901.28
0

Presenza negli atti di gara di clausole limitative della concorrenza. Che faccio, lascio?

Una SA indiceva procedura di gara per l’affidamento del servizio di gestione e manutenzione delle apparecchiature elettromedicali da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, procedura alla quale una impresa manifestava interesse a partecipare. Detta società veniva dunque invitata, con lettera di invito-disciplinare, a presentare una offerta per l’affidamento del servizio, pur essendo ad…

201901.24
0

Concessione del servizio di distribuzione del gas: ammesso l’accorpamento di due ambiti territoriali in un’unica procedura.

Il Consiglio di Stato, con una recentissima sentenza, si esprime sulla possibilità di accorpare, in un’unica procedura per l’affidamento della concessione del servizio di distribuzione del gas due ambiti territoriali. Nel caso affrontato, la provincia di Cremona aveva pubblicato un bando di gara relativamente alla procedura aperta “per l’affidamento della concessione del servizio di distribuzione…

201901.23
0

Malfunzionamento della piattaforma telematica e riapertura del termine scaduto

Nel caso di un documentato rallentamento della piattaforma telematica su cui dovevano essere caricate le offerte in prossimità della scadenza del termine di presentazione delle offerte stesse, la Stazione appaltante può riaprire il termine stesso anche dopo la sua scadenza. Così ha statuito il TAR Milano, rilevando che nell’ambito di una procedura ad evidenza pubblica…

201901.18
0

L’omessa comunicazione di vicende inerenti contratti con altre amministrazioni non determina necessariamente l’esclusione.

Con una recente sentenza, il Consiglio di Stato si è pronunciato in tema di conseguenze dell’omessa comunicazione di vicende sfavorevoli relative a precedenti contratti con altre amministrazioni pubbliche. I Giudici di Palazzo Spada ritengono che non sarebbe giustificata l’esclusione del partecipante che non abbia comunicato alla Stazione Appaltante alcune vicende a sé sfavorevoli relative a…

201901.16
0

Mancata suddivisione in lotti: non basta una motivazione qualunque

La decisione di accorpare in un unico lotto servizi disomogenei deve essere motivata in modo soddisfacente, a maggior ragione se si riverbera anche nell’ingiustificata elevazione dell’entità di alcuni dei requisiti richiesti, restringendo il numero dei possibili partecipanti alla gara. Lo ha ribadito di recente il TAR Veneto con riferimento a una gara che accorpava servizi…

201901.15
0

Il militare in congedo assoluto per infermità non può esser collocato in ausiliaria: si al ricalcolo della pensione con beneficio.

Innanzia alla Corte dei Conti per la Calabria si discute della pretesa della applicazione dei benefici della c.d. ausiliaria anche al personale militare collocato in quiescenza prima del raggiungimento del limite anagrafico di età, sulla base di una accertata inidoneità a qualunque servizio. L’ausiliaria è una categoria del congedo che interessa il solo personale militare…