201809.26
0

Ufficio operativo in un dato territorio? Compatibilmente con i princìpi

Ove il bando di gara attribuisca un punteggio alla presenza di un ufficio operativo in un dato territorio, l’interesse sotteso alla previsione della lex specialis può essere soddisfatto anche da quelle imprese concorrenti che, pur non operando di norma nell’ambito territoriale di riferimento, possono dotarsi, in caso di aggiudicazione, di uffici operativi attraverso una molteplicità…

201809.25
0

Eterogeneità dei servizi. Legittimo il ricorso all’affidamento diretto?

Oggetto del contenzioso in commento è una procedura di gara indetta ex art. 36 comma 2 lett. a), con la quale la P.A. intendeva selezionare un operatore economico che svolgesse servizi per un ammontare inferiore ad € 40.000. La medesima P.A. precisava che il ricorso alla suddetta procedura semplificata era necessario per garantire la celerità…

201809.24
0

Mancanza di requisiti soggettivi in capo all’ausiliaria? Si alla sostituzione.

Un concorrente contesta l’aggiudicazione del primo classificato, che nella procedura aveva fatto ricorso all’avvalimento, perché, a suo dire, l’ausiliaria non era in possesso dei requisiti di ordine generale. Nel dettaglio, la società ausiliaria aveva attestato l’inesistenza di soggetti cessati dalla carica nell’anno antecedente la gara mentre in realtà la società aveva affittato il ramo d’azienda…

201809.21
0

Illegittimo l’invito del gestore uscente in una procedura sotto soglia

Il contenzioso deciso dal TAR Puglia riguarda una procedura sotto soglia di fornitura di materiali di cancelleria con il criterio del prezzo più basso. La SA selezionava, tra le 11 offerte pervenute, l’offerta del contraente uscente, già aggiudicatario della medesima fornitura per l’anno 2017, il quale aveva offerto il maggior ribasso e al quale veniva…

201809.19
0

Revoca della gara illegittima in assenza di una motivazione adeguata sulle nuove modalità di gestione del servizio

La revoca della gara può ritenersi legittimamente disposta dalla Stazione appaltante solo in presenza di documentate ed obiettive esigenze di interesse pubblico, opportunamente esplicitate, che rendano evidente l’inopportunità della prosecuzione della gara stessa, oppure quando, anche in assenza di ragioni sopravvenute, la revoca sia la risultante di una rinnovata e differente valutazione dei medesimi presupposti….

201809.18
0

Obbligo di indicare costi della manodopera e oneri di sicurezza nelle gare per la concessione di beni demaniali

Il TAR affronta nuovamente il tema della sussistenza, o meno, in una gara per l’affidamento di una concessione di un bene demaniale (uno stabilimento balneare di proprietà comunale), dell’obbligo di indicare costi della manodopera e oneri di sicurezza. Nel caso in esame, la ricorrente impugna l’aggiudicazione evidenziando che la prima graduata non avrebbe indicato i suddetti…

201809.17
0

Occupazione lavoratori categorie protette: errore nella dichiarazione di partecipazione alla gara.

Un Comune provvede a indire una procedura ad evidenza pubblica al fine di individuare il soggetto tenuto alla organizzazione dei tradizionali mercatini natalizi. La seconda graduata, dopo un accesso agli atti relativi alla società aggiudicataria, presentava due istanze di annullamento in autotutela, ritenendo sussistenti plurimi profili di illegittimità. Contestualmente la SA chiedeva chiarimenti all’aggiudicataria in…

201809.13
0

Accreditamento solo di nome o anche di fatto?

Al di là del nome assegnato dall’Amministrazione procedente, una procedura tesa non solo al riconoscimento dell’esistenza di requisiti per così dire abilitanti, bensì proprio all’individuazione del soggetto gestore di un servizio sociale, non può essere ricondotta ad un mero preventivo “accreditamento”, ma costituisce un affidamento ai sensi del Codice dei contratti pubblici. Lo ha chiarito…

201809.11
0

Project financing: valutazione comparativa di tutte le proposte.

Parliamo di concessione in finanza di progetto del servizio di illuminazione pubblica. Un Comune valuta di pubblico interesse una proposta di project financing formulata da un operatore in cui detiene una partecipazione di circa il 28%. Prima della dichiarazione di pubblica utilità, il Comune non procede a una comparazione tra le proposte ricevute. Quella aggiudicata…